Questione di baci!

Quanti baci servono per essere felici? Ne basta uno ma deve essere quello giusto! Mi farebbe piacere parlarvi di come sia stato diverso da ciò che immaginavo il primo e come continui ad essere dolce quello che ho dato stamattina alla mia bambina.



Ma per ora vi racconterò di baci diversi, quelli di dama, preparati con Cristina Caramaschi, cuoco contadino un cuoco contadino chi lavora negli agriturismi di Campagna Amica ed in cucina utilizza i prodotti da lui stesso coltivati nella sua azienda). I I baci di dama hanno origini Piemontesi e più precisamente della città di Tortona, sono composti da due parti di pasta tenute insieme dal cioccolato. I due biscotti tondi che così si uniscono sembrano romanticamente baciarsi. Altre interpretazioni suggeriscono invece che il nome derivi dal fatto che la sua forma assomigli alle labbra di una fanciulla intenta a dare un bacio: da qui appunto “bacio di dama”. 



Ho conosciuto e avuto il piacere di lavorare con Cristina durante la grande manifestazione di Coldiretti e Campagna Amica,  "Il Villaggio Coldiretti", sia a Milano che a Matera. Spalla a spalla abbiamo cucinato insieme, quelle 15 ore al giorno, con prodotti d'eccellenza e strumenti di grand tecnologia. Tra i fornelli e con le mani in pasta siamo diventate subito amiche. Questa è la nostra ricetta a quattro mani.  


Ecco la ricette, buona e facilissima da fare con i bambini:



Qui trovate i riferimenti dell'agriturismo "Il Grappolo" di Cristina Caramaschi, cuoco contadino.

https://agriturismo-il-grappolo.business.site

https://mantova.coldiretti.it


#bacididama #biscotti #ricette #incontriconlochef



324 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti